Meandri dell'Inconscio






MEANDRI DELL’INCONSCIO


Alice che cerchi l’estremo sbocco,

ossessionata dal lontan rintocco;

arranchi ad ogni piede mosso,

nel, della bestiola, voler tener il passo.


E in quell’affanno in corsa

non realizzi che per ogni uomo

quella matassa di rami, non di lago, non di Como

son asfittica morsa.


Fermati!


Il cuor ancor impazza

ma il cervello ossigeno boccheggia,

non è il coniglio miglior razza

per farne guida regia.


Prendi allora fiato, coraggio come coscienza

per affrontar la debita sentenza:

solo l’impavido sa smarrirsi;

l’unica via per ritrovarsi.






Meandi dell'Inconscio is a poem by my dear friend Ste.
I'm sorry for those who don't understand Italian...It's not something I can translate.

Inspired by Alice, who lost her way, while following the White Rabbit.
Does it happens to us too, sometimes. Doesn't?

Model: Johanna

Canon 350D
70-300mm


11 commenti:

  1. This is such a beautiful model shot! it reminds me of alice because of the bow. And her expression is just lovely!

    RispondiElimina
  2. the last shot is very pretty!

    RispondiElimina
  3. love these all!! especially the last one :)

    RispondiElimina
  4. love the pics and the consep; )

    RispondiElimina
  5. Di nuovo vicine in un certo senso :)

    RispondiElimina
  6. the second and third are my favorites here! lovely !:)

    RispondiElimina
  7. the first and second photos are really lovely!

    RispondiElimina
  8. You take beautiful pictures! Am following you on Bloglovin'.

    RispondiElimina
  9. wow, la stefi scrive poesie??? ma che brava!!!

    RispondiElimina